I piatti principali - Sagra del Pesce Porto

Vai ai contenuti

Menu principale:

I piatti principali




Per il "BRUSTICO" (piatto di tradizione etrusca il cui termine deriva
dalla parola toscana "abbrusticare") si comincia all'alba: i pesci
( luccio, boccalone, scardola, tinca di piccola pezzatura o,
sopratutto pesce persico reale) vengono abbrustoliti sopra una
rete metallica sotto la quale viene preparata la brace, fatta
esclusivamente con le canne del lago, senza essere nè
squamati nè spellati. Una volta cotto, il pesce viene raschiato
superficialmente, pulito delle interiora e, sfilettato a mano per
poi essere condito con olio extra vergine d'oliva, sale, pepe, limone
e servito a temperatura rigorosamente ambiente.





Il " TEGAMACCIO" anche, come il brustico, richiede una
preparazione che parte dall'alba, visto che necessita di una
cottura molto lenta, nei famosi tegami di coccio da cui prende il
nome. Si prepara utilizzando tre varietà di pesce, la tina, il
luccio e l'anguilla con aggiunta di pomodoro, olio extravergine
d'oliva, sale pepe ed un pizzico di peperoncino, tutti
esclusivamente del posto. Al momento di essere impiattato
viene aggiunta una fetta di pane a bruschetta. La curiosità e la
cosa più bella che richiede la sua preparazione è quella di
dover essere mescolato, durante la cottura, dolo con i manici dei tegami.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu